martedì 31 gennaio 2017

dal filosofo al ciarlatano


Spesso mi chiedo se quelli che partecipano ai corsi di life-strategies poi riescono a farsi riconoscere almeno qualche punticino di invalidità permanente?

Spero vivamente di si, anche perché davanti alla commissione medica hanno l’attenuante di aver pagato per farsi fare la life strategy. Spesso mi chiedo ma a cosa servono questi corsi, se poi la vita non è che l’esatto opposto di ciò che avviene mentre io sono troppo distratto a viverla.

Di fatto la filosofia è sempre esistita, la figura del filosofo sono sempre state ascritte a pensatori, maestri. Ma in questi ultimi anni, grazie all’avvento del web, questi “filosofi” sono cresciuti in modo esponenziali. Si perché i cosiddetti Guru, chi fa il maestro di vita, e che possono darti tutte le risposte alla vita, di fatto si appoggia alla filosofia. È importante quindi riuscire a capire chi è veramente filosofo e chi un ciarlatano, in modo da proteggere il deretano, altrimenti oltre ai soldi rischiate di veder persa anche la vostra verginità.

il filosofo quello vero parla sempre costantemente in primo luogo di fonti di opinioni di interpretazioni che lo contraddicono. Questo è un metodo ossessivo della filosofia da Cartesio a Spinoza da Hegel ad Heidegger, il filosofo è colui che prima di qualsiasi conquista, mette davanti tutti gli ostacoli li affronta di petto ne riconosce la concretezza. Dopo di chè, li riporta  al lettore o al suo discepolo e lo mette in condizioni pensare con la sua testa. Al contrario il ciarlatano è colui che non solo omette le fonti che lo contraddicono e lo smentiscono, ma utilizza il proprio metodo interpretativo per manipolare qualsiasi fonte in maniera tale da confutare le sue tesi.  Cioè il ciarlatano non si informa, non  discute su un argomento, ma  è in cerca di costanti conferme.  Allora non importa quale sia la sua teoria, l'importante è che ogni cosa intorno a lui, in qualche modo  alchemico è complicato gli diano ragione, e ogni contraddizione ogni obiezione diventano magicamente argomenti a favore della sua tesi farneticante.

ciarlatani sappiate che prima o poi tutti i fantasmi dei filosofi che avete  manipolato in maniera così subdola verranno a cercarvi per capire se realmente ci siete o ci fate.  

Non credo alla famiglia perfetta …. Amore svegliati ci sono le gocciole … ma credo in una coppia che litiga ed escono sbattendo la porta, ma dopo tornano per chiedere scusa. Non credo a chi la mattina appena alzato e ritiene di essere già pieno di energia, ma credo a chi spaccherebbe in due la sveglia che suona senza pietà.  Non credo a chi pretende di dirmi cosa sia giusto per me. Basta poco per rendersene conto, basta farsi un giro nel mondo reale, scoprirai che c’è un appiattimento di stili impressionanti.

Molti seguono questi guru proprio come farebbe tua figlia con il Gabry Ponte del momento. Hai mai dovuto accompagnare tua figlia  ad un concerto? A me è capitato, flotte  di nevrotici urlanti che si strappano i capelli anche se il loro idolo scorreggia al microfono


Sono convinto che finchè si è su un palcoscenico, reale o virtuale e quello che si vede è fatto di lustrini, papillon e tanta opulenza, non è e non può essere reale. perchè se un giorno, che auguro non arrivi mai, capitasse di dover scendere nel fango, sono convinto che rimarrebbe davvero ben poco.