sabato 20 dicembre 2014

in fondo è Natale



Ti accorgi che è arrivato il Natale, quando vedi le vetrine dei negozi che gareggiano a sedurre gli incauti acquirenti. O come quelle dei negozi di giocattoli, che sono piene di scie moccolose, lasciate dai bambini che schiacciano il naso alle vetrine. Nei grandi centri commerciali si respira aria di solidarietà, ottimismo, …. e …. “”Sali da bagno”, perché si sa l’ottimismo è il sale della vita. In televisione abbondano i discorsi buonisti, tanto che i bisognosi sembrano davvero al centro dell’attenzione.

Per chi può sottrarsi ai rituali natalizi, e vorrebbe rimanere in santa pace, senza pranzi stressanti con pareti che vedi solo a Natale,  e soprattutto senza regali, che ti fanno scervellare, molte sono le aree del mondo in cui il Natale è ignorato, ad esempio nei paesi mussulmani. Che dire poi delle canzoncine di Natale, le senti ovunque, addirittura il tuo miglior amico, che pur sapendo di essere stonato come una capra, cerca di intonare White Christmas.  Che dire poi dei bambini “”scimmietta””, addomesticati a salire sulla sedia, e costretti a deliziarti con l’immancabile poesia.

Dimenticavo, anche i politici per farsi perdonare, e qui sarà molto difficile, hanno deciso di organizzare un presepe vivente, con il Berlusca nei panni di San Giuseppe e la Santanchè in quella della Madonna. Il Renzi era indeciso se travestirsi da Babbo Natale o  da Angelo, poi ha optato per l’Angelo perché l’adulto non crede in Babbo Natale. Per il bambino dopo una disputa molto aspra, alla fine l’ha spuntata Brunetta. Intanto si vocifera che il Papa, per evitare di benedire il presepe, ha deciso di marcare visita.

In questo periodo non è raro riscontrare una vera e propria ansia da prestazione, tutti rincorrono tutti alla ricerca del regalo più chic, alla faccia della crisi. Intanto sul web abbondano i consigli per sfuggire al consumismo sfrenato.


Dopo tutto, si sa, a Natale si è tutti più buoni. Quindi domani quando esci per comprare l’ennesimo regalo, se qualcuno ti ruba il posto auto, non rigargli la fiancata della macchina,  … scrivigli semplicemente Buon Natale!!!