giovedì 18 aprile 2013

SPERO CHE IL PRESIDENTE.....sia un nuovo Pertini



L'elezione del nuovo presidente della Repubblica è ormai imminente e dalla nascita della Repubblica a oggi sono stati necessari in media dieci scrutini per eleggere il nuovo Capo dello Stato. Indipendentemente dal tempo che si dovrà aspettare quello che mi auspico è che  il nuovo presidente sia un uomo diverso, capace di scuotere il paese da quel clima di negatività che ormai permane da troppo tempo. 
Ci vorrebbe un Sandro Pertini come voce della coscienza.  A 23 anni dalla morte,  “ripensare” a  Pertini, nei suoi molti pregi ma anche con le sue, forse poche, ma certamente significative, lacune. Indubbiamente brillantezza, carisma, onestà e coerenza politica non possono essere messe in discussione. E solo questo basterebbe per capire l’immensa superiorità di Pertini dinanzi all’odierno panorama politico italiano. Se fosse possibile, chiunque dovrebbe utilizzare come mantra le sue storiche frasi che mai come oggi sono attuali.