martedì 24 dicembre 2013

LA LEGGEREZZA HA UN PESO FONDAMENTALE

PENSIERI COME MACIGNI, CROCI DA PORTARE .... SI RICORRE SEMPRE A IMMAGINI DI PESANTEZZA QUANDO SI VUOLE ESPRIMERE UN DOLORE O UNA PREOCCUPAZIONE. E SE PARLIAMO DI LEGGEREZZA?




In realtà, leggerezza è una parola a cui non tutti attribuiscono lo stesso significato: in passato è stato a lungo considerata sinonimo di superficialità o, peggio, frivolezza, anche oggi c'è chi  la pensa così.
A tutti è capitato di sentir dire "io prendo la vita con leggerezza, non mi perdo in tanti pensieri e non mi faccio problemi". come se togliere di mezzo il pensiero fosse una garanzia per vivere la vita più serenamente.

La questione è più complessa, vivere con leggerezza non significa eliminare le riflessioni, essere freddi e indifferenti, non avere la capacità di dare un valore alle cose o di assumersi delle responsabilità. Al contrario, avere un approccio più lieve alla vita vuol dire saper affrontare ogni situazione con un atteggiamento equilibrato e di calma interiore, in modo che gli eventi negativi e i problemi (che comunque arrivano per tutti), non travolgono e destabilizzano nel profondo, "riuscire ad essere in volo con i piedi ben saldi a terra.

Se si rimurgina troppo su episodi sgradevoli, ci si carica di emozioni e sentimenti bui, come il rancore, la delusione, l'ansia, la gelosia, e la rabbia. Così facendo si rischia davvero di rinforzare la negatività, entrando in un circolo vizioso che avvelena la vita.

Si può imparare ad avere un approccio più leggero nei confronti della vita? Ognuno di noi vive in un determinato contesto e ha la sua personalità, ma capire che un pò di levità serve a non farsi ingabbiare dall'angoscia, e può dare una spinta iniziale. 

Può sembrare banale, eppure non lo è, perchè spesso non lo si fa. Intrappolati come siamo nel passato e spaventati  dal futuro, e invece meravigliarsi davanti a un tramonto, gioire di un gesto d'amicizia o d'amore, preparare un dolce, condividere una colazione sono le piccole cose che danno senso alla vita, e sono anche le uniche cose certe. Quelle che ognuno può imparare ad apprezzare nella sua quotidianità.