martedì 4 febbraio 2014

VITA REALE O VIRTUALE



Mi sembra molto attuale questo tema. Chat, google+, facebook, messaggi e contatti costanti con internet non possono e non devono rovinate o svuotare di significato il reale contatto tra due persone, la magia della vita con le reali emozioni, quindi è il caso di discuterne: Vita Virtuale ... Vita Reale
  
Internet non può assolutamente sostituire la vita reale, perché è quella vera!  Stessa cosa per gli amici.. per l'amore.. provate a sostituire un abbraccio sincero fra due persone... provate a sentire le stesse emozioni che provate dal vivo con una persona, voi ci riuscite? Io no… 
Con la vita reale ci devi far conto tutti i giorni..devi mangiare,dormire,preoccuparti di diverse cose..ma anche gioire di tutto ciò che puoi vivere ... 

E poi.. come faccio a sostituire un sabato pomeriggio passato con gli amici a fare una partitella a calcetto, mangiare un panino o altro, o quattro sane risate in compagnia di una bella bionda (non fraintendete intendevo la birra!!!) 

in ogni modo la vita virtuale, può essere uno stimolo, se usato con moderazione  in modo razionale internet e la vita virtuale che ci si crea non è altro che un ulteriore aspetto della vita reale, sono comunque esperienze, ci sono incontri e confronti che non vanno affatto sottovalutati e costruttivi per la persona in se... 

Naturalmente però un uso sregolato si sa, può portare all'isolamento e l'alienazione da tutto il resto, si va a finire col perdere i contatti con il mondo. Nel caso ciò succedesse, sarebbe gravissimo. Il perché credo sia facilmente comprensibile e immaginabile e   non si spegne andando su "arresta sistema"...

Per voi che amate la vita virtuale da soffocare quella reale, provate a spegnere il pc e guardare il mondo da una finestra di quelle che non si aprono cliccando il mouse ma girando una maniglia; aprila e fai entrare dell'aria fresca. Fuori da quella finestra non ci sono solo dolore, tristezza, delusione.. ci sono ancora molte altre virtù, molti valori, molte emozioni che vanno vissute, e allora.. Viviamole!