martedì 26 agosto 2014

LA PASSIONE QUANDO PULSA HA BISOGNO DI ESSERE VISSUTA

Se  la passione avesse una forma si potrebbe rimodellare, se avesse un peso si potrebbe ridurre, alleggerire. Ma essa non ha ne forma e ne peso, la dobbiamo prendere così com’è. La passione è un mondo che c’è ma non si vede, un mondo che si percepisce ma non si riesce a misurare, a circoscrivere con precisione.

La passione non funziona secondo gli schemi del raziocinio o della convenienza sociale, non possiamo aspettarci di controllarla o di giudicarla con ragionamenti, la passione viaggia a pelle.  Quando pulsa ha bisogno di essere vissuta, le sue vibrazioni hanno bisogno di avere uno spazio di espressione.


Queste frasi dette con la perentorietà di una massima fanno riflettere, d’altro canto l’esperienza ci ha fatto toccare dal vivo quanto sia importante  vivere con l’intera gamma  delle sue esperienze. Il richiamo che ne consegue è che occorre confrontarsi, per intero e non solo part-time, con la propria natura emotiva, occorre prepararsi a spendere tempo per capirla e a profondere impegno per dominarla