mercoledì 8 ottobre 2014

ACCATTONAGGIO SISTEMATICO



Prima di rischiare un linciaggio voglio premettere: io non ho nessun tipo di pregiudizio, quando non è molesto, figuriamoci se dovrei averne nei confronti di persone che forse non conoscerò mai.


Io non ce l’ho con gli accattoni,  Eppure, ce ne sono tanti, fuori dai supermercati, o davanti a musei e chiese, non mi hanno mai importunato più di tanto, spesso insistono a chiederti qualcosa, ma desistono da li a poco, altri li vedi invece fermi agli angoli delle strade o in giro per ristoranti e pizzerie, con delle rose in mano, e sicuramente non sono per la loro amata.

Non ce l’ho neppure con i cinesi, che in giro per l’Italia, stanno monopolizzando, l’acquisto di bar, infatti ormai quasi ovunque trovate uno di loro. Non voglio chiedermi dove trovano i soldi, per questo se ne avranno tempo e voglia ci penseranno le fiamme, non dell’infermo, ma quelle gialle.  Anche il cinese come me e voi, lavora, e spesso molto di più, per ciàpèr na barca de schéi (prendere una barca di soldi).

Ho meno stima invece, per chi come lo Stato fa accattonaggio programmato, e sistematico, che molestandoti quasi, anzi senza il quasi,  selvaggiamente ogni mese, sa esattamente dove prenderti i soldi, lo stato non  chiede ma esige, e a differenza dell’accattone, al signor esattore non puoi dire di no.  

Dice che è per il  bene del paese, si ma di quale paese stiamo parlando? visto che la disoccupazione continua a crescere, il prelievo “”forzato”” sulle buste paghe ormai fa compagnia a San Paganino il santo protettore di noi lavoratori, che ogni mese ci rechiamo in pellegrinaggio per ricevere la grazia dello stipendio, mentre il debito pubblico continua a crescere. Forse un po’ troppo astratto per essere considerato per il nostro bene.

La cosa simpatica è che si continua a prelevare dalle nostre tasche, e di questo possiamo esserne felici, perché diciamola tutta noi italiani siamo un popolo di benefattori. Ora tornado un attimo  lucidi, prima che la nostra coscienza sopisca sotto l’effetto di nevrosi, e forte emicranie, per riuscire a destreggiarsi tra le varie voci spese.

Ditemi, chi sono i veri accattoni in questa nostra società?