giovedì 30 ottobre 2014

IL CONCERTO E' LA NOSTRA VITA


Gli strumenti sono accordati, i suonatori son pronti davanti agli spartiti. La rappresentazione  della prima è sempre emozionante. Il concerto è la nostra vita.
Al pianoforte troviamo Franco, che elabora la parte orchestrale, amalgamando rispettosamente il pensiero di ciascuno. Katia, invece da voce al violino, che con i suoi toni accesi percepisce riflessioni  a volte  impercettibili. Chiara alla chitarra, ricerca le note dell’animo umano, proponendo argomentazioni teoriche. Antonio al corno, che con autorevolezza richiama al pensiero dei padri.

Persone tutte diverse tra loro, tutti con strumenti differenti, ognuno con le sue note, ognuno con la possibilità di dare il meglio di se, attraverso la propria vocazione. Provare e riprovare, non una mille volte, cercare ritmi e accordi per ammorbidire l’intensità dei suoni, in modo da dare spazio anche suoni armonici.

Questa è solo una visione della vita, uniti ognuno al proprio simile, ognuno con il proprio strumento, si può fare un cammino di formazione, condividendo aspettative ed emozioni. Non è certo facile conciliare la nostra vita con quella degli altri, ma sicuramente, comunque vada, porta sempre ad un arricchimento.