sabato 10 maggio 2014

LA LOGICA COS'E'??



La mia, sicuramente, sembrerà una domanda stupida ai più...

Premettendo che i miei studi sono stati tecnici, e per quanto abbia cercato, non sono riuscito a trovare un qualcosa che sappia soddisfare le mie tante domande. Vado al nocciolo, ultimamente mi sono soffermato a pensare cosa fosse la logica, intendo la sua funzione, il perché ci sia, ma non capisco il perché non fa parte del nostro modo di pensare?

Tante volte mi sono ritrovato stupito da essa, esempio, mi capitava che in una situazione non riuscivo a trovare una soluzione, ci macinavo per ore, per giorni, ma quando ormai non ci pensavo più... eccoti là, la soluzione, che mi balzava in mente mentre ero a fare altro! E mi dicevo, ma come, io mi c’ero messo d'impegno e tu mi arrivi così?

 E la cosa che mi stupiva, era che la soluzione mi risultava così semplice, da definirmi stupido dopo! Quindi mi sono posto altre domande, la logica noi non la usiamo sempre, anche se è logico farlo, ma perché il nostro cervello va verso le sue convinzioni e tralascia la logica stessa?

Sarà forse un istinto? Ma penso che comunque non può essere, altrimenti dovrebbe prevalere in quasi tutti i nostri pensieri, cosa che cozza con la vita di tutti i giorni! Anche se fosse, per logica, nessuno di noi dovrebbe fumare, quando si farebbero scelte sentimentali si farebbero solo scelte programmate, e noi sappiamo che non è così... Quindi pensare sulla logica, equivale a filosofeggiare?

Ma la cosa che mi fa ingrippare il cervello è, noi siamo il risultato di quello che abbiamo vissuto, ma un bambino, che di esperienza ne ha poca, da dove la prende? Allora ho ipotizzato, la logica è l'intelligenza che ognuno di noi ha, però mi è capitato di conoscere gente che pur essendo molto intelligenti, a logica sono scarsini...

Certo, non intendo dire che tutto quello che è logico sia vero, come in matematica, ma rappresenta un punto di appoggio, un orientamento per chi debba scegliere o prendere partito senza sapere qual è la verità. Certo si può sapere anche per intuizione, cioè quel mezzo che non coinvolge la logica e dà risultati più certi e meno sofferti. Però quanto raro è l’intuire!

Il mio discorso è un elogio alla logica, non come discorso scientifico, ma come mezzo per percorrere la via dello spirito, per chi come me lo spirito non lo ritiene vero senza alcuna convalida, perché la vera fede è quella che non teme l’esame della logica.